Usa. Bimba vomita a tavola: il patrigno la obbliga a…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Dicembre 2015 10:40 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2015 10:40
Usa. Bimba vomita a tavola: il patrigno la obbliga a...

Usa. Bimba vomita a tavola: il patrigno la obbliga a…

ORLANDO – Una bimba è a tavola con la mamma e il patrigno, quando si sente male e inizia a vomitare. Il patrigno, Todd Brisebois, l’ha obbligata a mangiarlo come punizione. Questa solo una delle angherie che la bimba di 5 anni è stata costretta a subire dal compagno della mamma, un americano di 28 anni.

Il Mattino riporta la storia raccontata dal Daily Mail, che spiega come la polizia di Orlando, in Florida, abbia arrestato l’uomo dopo che la bambina ha raccontato le violenze subite al papà biologico, che ne ha l’affidamento congiunto con la madre:

“Mi ha detto di mangiare il mio vomito – spiega la piccola – immediatamente o lui mi avrebbe punito, ma anche se ho fatto come lui diceva mi ha colpita lo stesso”. La bambina inoltre avrebbe raccontato di essere stata svegliata più volte nel cuore della notte dal compagno della mamma per fare delle flessioni. E perfino picchiata con un tubo di gomma sulla schiena. Dove ancora porterebbe i lividi.

A denunciate le violenze è stato il padre, dopo aver girato un video in cui apparirebbero i segni sulla bimba. La mamma avrebbe invece negato tutto, affermando che si tratti di una strategia dell’ex marito per avere l’affidamento esclusivo. E mentre le autorità continuano a indagare, la piccola è stata affidata al padre e il 28enne è stato scarcerato su cauzione”.