Usa, bimbo di due anni denutrito e picchiato, costretto a mangiare i propri escrementi

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2020 12:41 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2020 12:41
Usa, bimbo di due anni denutrito e picchiato, costretto a mangiare i propri escrementi

Usa, bimbo di due anni denutrito e picchiato, costretto a mangiare i propri escrementi (Nella foto, i genitori)

FAYETTEVILLE (USA)  –  Hanno lasciato il loro figlio di due anni nel degrado, picchiandolo e senza dargli da mangiare, tanto che il piccolo si sarebbe nutrito dei suoi stessi escrementi. Con queste accuse sono stati arrestati Jade Newman, 21 anni, e Delane Bostic, 25 anni, giovane coppia americana di Fayetteville, in Nord Carolina. 

A portare all’arresto non sono state denunce partite dai vicini di casa della famiglia, che pure hanno dopo ammesso di aver notato i figli della coppia andare in giro per strada anche nudi. La denuncia è scattata dopo che Newman e Bostic sono andati al pronto soccorso della città perché il piccolo aveva delle ferite. Lì i medici hanno scoperto su quel corpicino denutrito, otto chili di peso appena, anche fratture multiple al cranio e alle costole, nonché lesioni al cervello casate, con ogni probabilità, da percosse violente.

Da lì è scattata la segnalazione alla polizia e ai servizi sociali, che hanno scoperto le condizioni in cui i piccoli della coppia erano costretti a vivere. Una situazione di degrado e sporcizia che ha lasciato gli stessi investigatori basiti. La cauzione per Newman e Bostic è stata fissata a 250mila dollari.