Usa, bimbo scomparso ritrovato in una fossa coperto da plastica: arrestati i genitori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Aprile 2019 9:10 | Ultimo aggiornamento: 25 Aprile 2019 9:10

Usa, bimbo scomparso ritrovato morto in una fossa coperto da plastica: arrestati i genitori

WASHINGTON – Il piccolo Andrea AJ era scomparso dalla sua casa in Illinois, negli Stati Uniti, lo scorso mercoledì 17 aprile. Poi dopo una settimana il corpicino del bimbo di 5 anni è stato trovato in una fossa, coperto da plastica, in una zona rurale della città di Woodstock. A indicare la posizione del corpo i genitori Andrew Freund Sr. e JoAnn Cunningham, che sono stati arrestati con l’accusa di omicidio.

La scomparsa del bambino era stata denunciata dal padre, ma la famiglia di Andre era sotto osservazione dei servizi sociali da tempo. Lui e il fratellino di appena 3 anni, che era stato tolto ai genitori proprio la settimana scorsa e dato in affidamento, vivevano in una casa sporca, senza corrente elettrica, tra feci e urine di cane.

Proprio per lo stato di degrado e sporcizia in cui la famiglia viveva, la casa di Andrew era ben nota alla polizia che negli ultimi 5 anni aveva eseguito 10 interventi nell’abitazione. Il bimbo era nato con oppiacei nel corpo e per questo era stato dato in affidamento per due anni prima di tornare a vivere con i genitori.

Gli investigatori ora stanno cercando di scoprire il movente dell’omicidio, di cui sono accusati il padre e la madre. Proprio loro ne avevano denunciato la scomparsa, ma poi durante gli interrogatori sono crollati e hanno ammesso di averlo ucciso e indicato il luogo in cui il suo corpicino era stato sepolto. La madre e il padre dovranno rispondere ora di omicidio di primo grado e di altre accuse.