Usa, bimbo di un anno vagava da solo nudo nel bosco: “Picchiato e abbandonato dal padre”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 dicembre 2018 16:47 | Ultimo aggiornamento: 22 dicembre 2018 16:47
usa bimbo bosco

Usa, bimbo di un anno vagava da solo nudo nel bosco: “Picchiato e abbandonato dal padre”

WASHINGTON – Quando gli agenti lo hanno ritrovato nel bosco non credevano ai loro occhi, il bimbo di appena un anno, di cui era sta dichiarata la scomparsa poche ore prima, vagava da solo e completamente nudo e sporco dopo essere rimasto all’aperto per oltre sei ore in un’area isolata dove lo aveva lasciato il padre.

È la terribile storia di violenza familiare che arriva dagli Stati Uniti dove il padre del bimbo ora è sotto processo per i reati di abbandono di minore, interferenza nella custodia, incuria e maltrattamento di bambini.

Secondo l’accusa  infatti, l’uomo, il 26enne Brandon Michael Blouin, prima ha rapito il bambino dalla custode legale, la nonna materna, poi è andato a vivere con la compagna e madre del piccolo in un camper nei boschi fuori da Bend, nello stato dell’Oregon, dove infine è stato abbandonato il piccolo.

Secondo la ricostruzione della polizia locale, tutto sarebbe nato da un litigio della coppia al culmine del quale la giovane madre di 18 anni si è allontanata scappando via. Blouin avrebbe preso il bambino per andarla a cercare ma ad un certo punto lo ha messo giù lasciandolo da solo nel bosco. Quando è tornato non lo ha più trovato.

L’ufficio dello sceriffo della contea fece scattare una ricerca conclusasi dopo diverse ore a circa un miglio di distanza dal veicolo della famiglia. Al bimbo, portato in ospedale, i medici hanno riscontrato una gamba fratturata, una frattura del cranio e addirittura metanfetamine nel sangue.