Usa. Mistero su morte ex-modella Penthouse trovata nuda su spiaggia

Pubblicato il 25 Ottobre 2011 12:23 | Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2011 12:23

Anneka Vasta

SAN DIEGO, STATI UNITI – Fitto mistero sulla morte di una ex-modella che il 4 gennaio è stata ritrovata nuda sul bagnasciuga di una spiaggia della California meridionale e che in gioventù aveva ottenuto una certa notorietà come ”Pet of the Year” (Cucciola dell’Anno) nuda sulla rivista Penthouse di Bob Guccione di cui è stata anche l’amante.

Anneka Vasta, 58 anni, ritrovata da due jogger con il collo e la schiena spezzata, nel corso della sua carriera era anche apparsa nuda nel film del 1979 Caligola diretto da Tinto Brass e prodotto da Guccione.

Gli inquirenti non sono ancora riusciti a stabilire come la donna, che viveva a Los Angeles, sia finita in mare e ritrovata a 80 km. di distanza a nord di San Diego, nè è ancora chiaro se si sia trattato di suicidio o omicidio. La sorela di Vasta, Susan Thoreson, ha dichiarato al San Diego Union-Tribune, che la donna è stata vista per l’ultima volta il 2 gennaio a Los Angeles mentre in macchina si dirigeva fuori città. La Thoreson ha detto che la sorella era emotivamente fragile con attacchi di paranoia durante i quali scompariva per svariati giorni.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la Vasta, dopo aver lasciato Los Angeles a bordo della sua Mazda, si è fermata lungo l’Interstate 5 in un punto dal quale si gode una splendida vista ma che è pericoloso essendo in prossimità di una scogliera 20 metri a picco sul mare. Nella macchina sono stati ritrovati la sua borsa e il cellulare.

Se si fosse gettata dalla scogliera o fosse scivolata, dicono gli inquirenti, non sarebbe precipitata in mare perchè la marea non raggiunge il punto in cui sarebbe caduta. Esiste quindi il sospetto che sia stata uccisa, gettata in mare e trascinata a riva dalla corrente. Secondo l’autopsia, è morta affogata, ma le fratture al collo ed alla spina dorsale restano un mistero.

”La domanda che ancora non ha risposta è come ha fatto a raggiungere il mare dalla sua auto”, ha dichiarato il detective Rachel McGranaghan, che ha aggiunto: ”Sappiamo che la sua vita ha avuto fine in acqua, ma non sappiamo in quali circostanze”.

Dopo essere comparsa come ”Pet of the Year” su Penthouse, la Vasta vinse un importante processo, molto seguito dai media, contro Guccione, che ha accusato di aver cercato di convincerla fare sesso con suoi soci in affari. Nel 1990 un giudice di New York ha trovato Guccione colpevole e lo ha condannato a risarcire la vesta con 4 milioni di dollari. Guccione è morto nel 2010 all’età di 79 anni.