Usa. La California mette al bando il foie gras, gli spacciatori sono pronti

Pubblicato il 2 Giugno 2012 10:55 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2012 11:52

Oca ingozzata per farle ingrassare il fegato

SAN FRANCISCO, STATI UNITI – La California mette al bando il ‘fois gras’. A partire dal prossimo primo luglio, gli amanti del fegato d’oca dovranno dire addio al loro costoso piatto preferito. “E’ crudele e disumano”, ha commentato Paul Shapiro, della ‘Humane Society of the United States’, un’organizzazione che si occupa della tutela degli animali, riferendosi al modo in cui vengono ingozzate le oche per far moltiplicare anche di dieci volte le dimensioni del loro fegato.

La legge per mettere al bando uno dei prodotti piu’ tipici della cucina francese era stata approvata piu’ di sette anni fa, ma l’unico risultato-compromesso ottenuto finora era stato quello di consentire ai produttori di ‘fois gras’ di adottare un sistema piu’ rispettoso degli animali per realizzare la prelibatezza.

Lo sforzo tuttavia non e’ servito. “Ho avuto il ‘fois gras’ da quando ero piccolo – ha detto Gerald Hirigoyen, proprietario di un ristorante a San Francisco – e ora dovro’ abbandonare l’idea. E’ triste tutto questo per noi chef”.

In attesa che entri in vigore il bando, il risultato finora ottenuto e’ un aumento del prezzo, quasi raddoppiato a causa dell’incremento della domanda per assaggiare l’ultimo boccone di fegato d’oca prima che scompaia dalle tavole californiane.

Ma secondo lo chef del ristorante La Folie di San Francisco, Roland Passot, non scomparirà affatto. Il bando della prelibatezza, dice, somiglia al bando degli alcolici durante il proibizionismo negli anni venti, quando gli americani bevevano lo stesso liquori forniti dai gangster in locali illegali. ”La richiesta di foie gras è enorme – dice Passot – e quindi la sua produzione continuerà segretamente”.

Ci sono poi cuochi che si pefiggono di ignorare il bando completamente. ”Quando il foie gras sarà proibito – afferma Laurent Quenioux, della Starry Kitchen in Los Angeles – noi continueremo a servirlo ogni giorno. Se vorranno fermarci, dovranno mandare poliziotti anti-foie gras”.