Usa, California. Uomo morde pitone riducendolo in fin di vita

Pubblicato il 5 Settembre 2011 10:52 | Ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2011 10:53

Il pitone ferito

DEL PASO HEIGHTS, STATI UNITI – Un pitone femmina lungo 90 centimetri di provenienza ancora sconosciuta si è presentato davanti ad un negozio di liquori a Del Paso Heights, California, attirando la curiosità dei presenti, alcuni dei quali hanno accarezzato e preso in braccio il rettile.

Poi improvvisamento dal negozio è uscito David Senk, 54 anni, che senza alcun motivo ha afferrato il pitone per il collo affibbiandogli due profondi morsi che l’hanno ridotto in fin di vita, secondo quanto riferisce la Bbc.

E’ stata chiamata la polizia che, ascoltato l’accaduto dai testimoni oculari, ha arrestato Senk con l’accusa di aver ferito e mutilato il rettile, che è stato trasportato d’urgenza da un veterinario, che ha riscontrato la perdita di alcune costole, e poi all’Animal Care Services, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

”Siamo riusciti a salvarle la vita e adesso si sta riprendendo”, ha dichiarato la vice-direttrice del centro, Gina Knepp, secondo la quale se non si fosse intervenuti in tempo il pitone sarebbe probabilmente morto dissanguato data la profondità dei morsi inflittigli da Senk che hanno raggiunto il fegato. Non è ancora dato di sapere l’identità del proprietario del rettile, che si pensa lo tenesse in casa fino a quando deve essere scappato.

Nel vicinato Senk è conosciuto come un alcolizzato ed ha verosimilmente compiuto il suo gesto mentre era ubriaco. Doveva esserlo talmente, che quando gli inquirenti lo hanno interrogato è caduto dal settimo cielo. ”Che cosa ho fatto?”, ha chiesto, ”non mi ricordo nulla. Se trovate il proprietario ditegli che sono sinceramente spiacente e che sono disposto a pagare per le cure cui è stato sottoposto il suo pitone”.