Usa: condannato per tre omicidi nel 1961, ottiene la libertà condizionata solo ora

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 21 Febbraio 2020 20:09 | Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2020 20:20
chester weger lascia carcere

Chester Weger lascia il carcere

ROMA – Chester Weger tra pochi giorni compirà 80 anni. L’uomo, nel marzo del 1961 fu condannato all’ergastolo ed ora, dopo quasi sessant’anni, è riuscito ad ottenere la libertà vigilata che gli permetterà di essere scarcerato. Weger allora ventunenne, fu condannato con l’accusa di aver ucciso Lillian Etting, una donna di 50 anni che fu trovata morta a Starved Rock Park nell’Illinois l’anno prima. La donna venne uccisa con le sue amiche Francis Murphy e Mildred Lindquist. Le tre donne erano in campeggio e non tornarono mai a casa: i loro corpi furono trovati legati e parzialmente denudati nella struttura.

Weger, all’epoca aveva 21 anni e lavorava nel parco come lavapiatti. Il cavo con il quale i cadaveri erano legati si trovava nella cucina in cui lavorava. Weger per questa ragione venne arrestato e confessò di aver ucciso la Etting con lo scopo di derubarla. In seguito rinnegò l’omicidio e affermò di essere stato obbligato a dichiararsi colpevole. I funzionari statali hanno così deciso di condannarlo a morte; poi però la giuria decise per l’ergastolo. Per via di questa condanna, i pubblici ministeri scelsero di non processare Weger per gli altri due omicidi.

Weger che oggi è arrivato alla soglia degli 80 anni, cercava di ottenere la libertà vigilata già dal 1972. Nel novembre 2019, la sua richiesta di libertà condizionale è stata finalmente accettata nonostante le nipoti delle sue vittime si siano opposte al rilascio. Ora, dopo essere stato rilasciato, in un’intervista ad una tv locale ha detto: “E bello essere fuori e poter vedere i propri amici e parenti”.

L’uomo è uscito la mattina di oggi, venerdì 21 febbraio. Dalle porte della prigione è uscito un uomo calvo con la dentiera e con un lungo elenco di disturbi che includono l’asma e l’artrite reumatoide. A seguire un video che mostra Chester Weger che lascia il carcere. 

Fonte: Chicago Tribune