Usa. Chicago si scusa per abusi afroamericani, $5 mln risarcimento

Pubblicato il 7 Maggio 2015 14:58 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2015 14:58
Il sindaco di Chicago Rahm Emanuel

Il sindaco di Chicago Rahm Emanuel

USA, CHICAGO – Chicago si scusa con le vittime degli abusi di un gruppo di poliziotti conosciuto come ‘Midnight Crew’ e guidato dal noto commissario di polizia Jon Burge. E si impegna a versare 5,5 milioni di dollari agli afroamericani vittime degli abusi negli anni 1970 e 1980.

Un risarcimento che arriva ad anni di distanza dalla denuncia e che include anche consulenze psicologiche e formazione lavorativa, oltre alla promessa di insegnare la loro storia nelle scuole di Chicago. La decisione e’ stata presa all’unanimita’ dal consiglio comunale.

”Questo e’ un altro passo, un passo essenziale, per sistemare qualcosa di sbagliato, rimuovendo una macchia dalla reputazione della citta”’ afferma il sindaco di Chicago, Rahm Emanuel.

Negli anni 1970 e 1980 un gruppo di afroamericani e’ stato abusato dal gruppo di poliziotti che per estorcere confessioni hanno usato tattiche violente, dal tentato soffocamento con buste di plastica alle bastonate.

La decisione di ricompensare le vittime si inserisce nell’ambito delle riflessioni a livello nazionale sul rapporto con la polizia dopo i casi di Ferguson e Baltimora.