Corte Usa: “Sigarette light sono inganno per i fumatori”

Pubblicato il 22 maggio 2009 18:05 | Ultimo aggiornamento: 23 maggio 2009 3:07

Una Corte federale americana ha stabilito che l’industria del tabacco ha ingannato i fumatori marchiando i pacchetti con la scritta “light” quando rappresentano lo stesso rischio per la salute di tutte le altre sigarette.

La sentenza conferma la decisione di una Corte distrettuale che nell’agosto del 2006 aveva stabilito che le compagnie del tabacco mentirono per anni circa i gravi rischi per la salute derivanti dal fumo. “Rileviamo in larga parte riscontri di responsabilita’”, ha affermato la Corte. Il caso – che vede opposti il governo e colossi del calibro di Philip Morris e Reynolds – sarà probabilmente oggetto di ricorso in appello di fronte alla Corte Suprema.