Usa, crede al Pizza-gate su Hillary Clinton e va a “fare giustizia”: entra in un locale e spara

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 dicembre 2016 19:18 | Ultimo aggiornamento: 5 dicembre 2016 19:18
Usa, crede al Pizza-gate su Hillary Clinton e va a "fare giustizia": entra in un locale e spara

Usa, crede al Pizza-gate su Hillary Clinton e va a “fare giustizia”: entra in un locale e spara (Il Comet Pizza)

WASHINGTON – Ha letto online false accuse su un presunto coinvolgimento di Hillary Clinton in un caso di traffico sessuale e pedofilia che avrebbe toccato, secondo questa teoria cospirazionista, anche i vertiti del Partito Democratico, e ci ha creduto: è entrato armato in una popolare pizzeria nella periferia agiata di Washington Dc, ritenuta il nucleo attorno al quale girerebbe il presunto traffico di minori, e ha sparato vari colpi seminando il panico tra i clienti, nessuno dei quali rimasto ferito.

La polizia, allertata da un dipendente del locale, ha isolato il ristorante e arrestato Edgar Maddison Welch, 28 anni, della North Carolina. E’ stato lo stesso Welch a dare questa spiegazione del suo comportamento, sostenendo di voler far luce sul Pizza-gate, una teoria cospirativa diffusasi in rete prima delle elezioni e che accusa l’ex candidata presidenziale democratica e il suo ex presidente della campagna elettorale John Podesta di essere coinvolti in una losca rete di sfruttamento sessuale di minori legata alla pizzeria.

Una storia falsa, ma che aveva già generato minacce contro il proprietario e alcuni dipendenti del locale, che si trova nel ricco sobborgo di Chevy Chase. “Quello che è accaduto dimostra che promuovere false e sconsiderate teorie cospirative non è privo di conseguenze. Spero che le persone che alimentano queste fiamme si prenderanno un momento per riflettere su quanto accaduto e cessino subito di divulgare menzogne”, ha commentato James Alefantis, titolare della pizzeria.