Usa, la crisi del mattone tocca tutti: il capo della JpMorgan dimezza il prezzo della sua casa

Pubblicato il 23 Settembre 2010 1:28 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2010 1:56

La crisi del mercato immobiliare non risparmia neanche l’amministratore delegato di JPMorgan, Jamie Dimon, costretto a dimezzare il prezzo della sua abitazione di Chicago per riuscire a venderla. Secondo quanto riporta Chicagobusiness.com l’abitazione, composta da otto camere da letto e nove bagni, e’ in vendita per 6,95 milioni di dollari, una cifra decisamente inferiore a quella inizialmente chiesta e pari a 13,5 milioni di dollari.

Il prezzo e’ stato dimezzato, dopo che la casa e’ sul mercato dall’aprile del 2007, solo tre settimane fa per attirare acquirenti che, infatti, sono arrivati tanto che e’ Dimon e’ riuscito a siglare un contratto di vendita. Non e’ la prima volta che il prezzo dell’abitazione e’ stato ridotto: dai 13,5 milioni di dollari chiesti nel 2007, si e’ arrivati dopo diversi tagli ai 9,5 milioni di dollari della fine di agosto.

L’amministratore delegato di JPMorgan aveva acquistato la casa nel 2000 per 4,7 milioni di dollari quando si era trasferito da New York a Chicago per guidare Bank One. Dimon e’ numero di JPMorgan dal 31 dicembre 2006.