Usa, fallito il 95 per cento dei test sicurezza negli aeroporti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Giugno 2015 13:25 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2015 13:25
Usa, fallito il 95 per cento dei test sicurezza negli aeroporti

L’aeroporto Jfk di New York

ROMA – Sicurezza-colabrodo in decine dei principali aeroporti internazionali degli Stati Uniti: secondo un’indagine segreta dell’Amministrazione per la sicurezza dei trasporti Usa (la Tsa) e rivelata dalla Abc News, agenti in borghese sono riusciti a far passare ai controlli finti esplosivi e armi nel 95% dei casi. I test sono stati realizzati dai membri della Squadra Rossa (Red Team) della Homeland Security, che nei panni di comuni passeggeri hanno messo alla prova le misure di sicurezza e anti-terrorismo di molti aeroporti del Paese.

Secondo il rapporto, su 70 test eseguiti in ben 67 dei casi gli agenti sono riusciti a beffare i controlli. In particolare, in un caso un agente in borghese è stato fermato dopo l’allarme segnalato da un magnetometro, ma il personale della sicurezza non si è accorto – durante la seguente perquisizione – che l’uomo aveva un finto ordigno esplosivo attaccato alla schiena con del nastro adesivo. Alla luce di questi risultati, il Segretario per la Sicurezza interna, Jeh Johnson, ha ordinato un immediato rafforzamento dei controlli negli aeroporti..