Usa, il figlio militare muore in un incidente. I genitori prelevano lo sperma per avere dei nipoti

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Maggio 2019 9:04 | Ultimo aggiornamento: 23 Maggio 2019 12:12
Usa, il figlio cadetto muore in un incidente. I genitori prelevano lo sperma per avere dei nipoti

Usa, il figlio cadetto muore in un incidente. I genitori prelevano lo sperma per avere dei nipoti

NEW YORK – Il figlio di 21 anni muore e loro chiedono e ottengono di poter prelevare e congelare il suo sperma per avere dei nipoti. Accade a New York, in quegli stessi Stati Uniti che stanno mettendo sempre più ostacoli all’aborto, subordinando le tutele dell’embrione a quelle della madre. 

Il caso che sta dividendo l’opinione pubblica dallo scorso marzo riguarda la famiglia di Peter Zhu, cadetto di 21 anni dell’Accademia militare di West Point. 

Il giovane è morto lo scorso febbraio in un incidente sugli sci. E i genitori hanno chiesto e ottenuto dai giudici di poterne congelare lo sperma, con il quale eventualmente in futuro fecondare una madre surrogato per avere dei nipoti. 

Il giudice della Corte Suprema John Colangelo ha acconsentito al desiderio dei genitori, non avendo trovato restrizioni a riguardo nelle leggi vigenti. Al momento il liquido seminale di Zhu, originario di Concord, in Califronia, è conservato in una banca del seme. Non è chiaro se i genitori davvero realizzeranno l’intento. Loro si difendono sostenendo che il figlio aveva sempre parlato del desiderio di avere una famiglia numerosa. Ma sanno che, anche una volta superato lo scoglio legale, non sarà facile trovare dei medici che realizzeranno il loro piano. 

Il caso di Zhu, comunque, non è il primo del genere negli Stati Uniti, anche se solitamente a chiedere di poter utilizzare lo sperma di un defunto sono le loro mogli o compagne. Come ricorda Huffington Post America, infatti, nel 2007 un tribunale dell’Iowa autorizzò i genitori di un morto a donare lo sperma di questi alla sua fidanzata per usi procreativi. Nel 2009 nel conservatorissimo Texas una donna ha ottenuto il permesso dei giudici per prelevare lo sperma del figlio di 21 anni con l’obiettivo di assumere una madre surrogato per avere dei nipotini. (Fonte: Huffington Post)