Usa, Florida. Uomo di 78 anni uccide moglie di 21 per gelosia

Pubblicato il 26 Settembre 2011 16:14 | Ultimo aggiornamento: 26 Settembre 2011 16:14

La casa dove si è svolta la tragedia

ST. LUCIE, STATI UNITI – Il brutale assassinio di una giovane sposa da parte del marito molto più anziano di lei, che poi si è tolto la vita, ha traumatizzato gli abitanti di St. Lucie, Florida, dove molti di loro non sapevano neanche che la coppia fosse sposata, a quanto riferisce The Huffington Post.

La tragedia ha avuto inizio nel cuor della notte, quando Geunther Floerchinger, 78 anni, ha ripetutamente sparato alla moglie, Carhina, 21 anni, per motivi che gli inquirenti non hanno ancora accertato ma che sospettano si trattasse di gelosia. Dopo l’assassinio, il marito ha telefonato ad un vicino per dirgli che aveva ucciso la moglie, e dopodichè si è sparato alla tempia restando fulminato. Prima di uccidersi ha chiesto al vicino di venire a prendere la figlioletta della moglie di tre anni perchè aveva intenzione di dar fuoco alla casa.

Quando la polizia è arrivata dopo che il vicino aveva tratto in salvo la bimba ha trovato la giovane sposa nella sua camera da letto con svariate ferite di arma da fuoco in tutto il corpo e un forte odore di benzina che era stata sparsa in tutta la stanza. Floerchinger è stato trovato con la testa fracassata e il corpo coperto di bruciature davanti alla porta di ingresso della casa.

Rispondendo alle domande degli inquirenti alcuni vicini hanno dichiarato di non immaginare chela coppia fosse sposata data la grande differenza di età. Altri hanno detto all’emittente televisiva locale WPEC di non aver mai visto la giovane sposa e sua figlia nella casa di Floerchinger.

Il matrimonio della coppia non è durato a lungo. Cachina viveva nelle Filippine con sua figlia, dove era nata, fino a quando ha conosciuto il futuro marito tramite un sito internet organizzatore di incontri. Arrivata negli Stati Uniti ha vissuto assieme a Floerchinger per circa un anno, prima della tragedia.