Usa. Gm, patteggio di $900 mln per auto difettose

Pubblicato il 17 Settembre 2015 19:25 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2015 19:25
Auto della General Motors

Auto della General Motors

USA, WASHINGTON – La General Motors ha patteggiato il pagamento di 900 milioni di dollari con il Dipartimento di Giustizia per risolvere l’indagine penale sulle auto difettose per problemi all’accensione.

Le autorità federali hanno accusato Gm di aver nascosto informazioni materiali sui problemi all’iniezione. Gm oltre alla sanzione penale sarà sottoposta a un controllo indipendente sulle pratiche di sicurezza per quattro anni.

La sanzione è inferiore agli 1,2 miliardi di dollari che Toyota ha pagato lo scorso anno per un caso simile, e questo perchè Gm ha collaborato con le autorità. Toyota ha ammesso di aver ingannato i consumatori americani con dichiarazioni fuorvianti sull’accelerazione dei suoi veicoli.