Usa, un gruppo estremista chiede le dimissioni di 30 governatori

Pubblicato il 2 Aprile 2010 21:33 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2010 22:05

“Dimettetevi, lasciate il vostro posto entro tre giorni”. E’ il messaggio contenuto in una lettera indirizzata a più di trenta governatori statunitensi. Mittente della richiesta di dimissioni sarebbe uno dei gruppi estremisti che militano negli Stati Uniti, quello dei “Guardians of the free Republics” (i Guardiani delle Repubbliche libere), secondo quanto hanno reso noto il  Dipartimento per la Sicurezza Nazionale Usa e l’Fbi, citati dalla Cnn.

Tale gruppo, fanno sapere fonti ufficiali avrebbe un “Piano di revisione dell’America”, e per questo avrebbe intenzione di far dimettere ogni governatore che decida di non metterlo in atto.

I “Guardiani delle Repubbliche libere” rappresentano, infatti, una tipica organizzazione estremista di tipo anarchico. Il gruppo ritiene, ad esempio, che i suoi membri non debbano rispettare i doveri civici stabiliti dagli Stati Uniti, come ad esempio pagare le tasse e si rivolgono attraverso il loro sito, a tutti coloro che sono “stanchi di sottomettersi a queste regole”. Alcune misure previste nel piano del gruppo includerebbero inoltre l'”istituzione di tribunali per ottenere il controllo dello Stato”, si legge nella nota dell’Fbi.

Secondo il comunicato diffuso dal Dipartimento e dall’Fbi, nelle lettere recapitate non ci sarebbe alcun riferimento o minaccia esplicita di rappresaglie contro i governatori, ma l’Fbi sta mettendo in guardia le forze dell’ordine di tutto il Paese circa la possibilità di azioni violente.

Tra gli stati che hanno già reso noto di aver ricevuto la lettera ci sono Wisconsin, Oklahoma, Utah, Arkansas, Maine, Colorado, Rhode Island, Michigan, Georgia, Virginia, Louisiana, North Carolina, South Carolina, Texas, Minnesota, Iowa, Ohio e Nevada.