Usa. Impiegata zoo rischia perdita braccio: ha introdotto mano in gabbia tigre

Pubblicato il 6 ottobre 2013 11:45 | Ultimo aggiornamento: 6 ottobre 2013 11:45

tigerWYNNESWOOD, STATI UNITI – Un’impiegata del Garold Wayne Interactive Zoological Park di Wynneswood, Oklahoma, è stata ricoverata d’urgenza in ospedale dopo essere attaccata da una tigre. Per motivi che ancora non sono chiari la donna, di cui non è stato divulgato il nome, pur essendo esperta nel trattamento degli animali, ha infilato una mano attraverso una piccola apertura di rete metallica parte della gabbia di una tigre.

L’impiegata indossava una giacca imbottitta, e quando il felino le ha addentato la mano cercando di afferrare tutto il braccio  non è riuscita ad estrarlo prima che la tigre lo maciullasse. La stazione televisiva KFOR-TV ha riferito che le condizioni della donna sono stabili, ma secondo lo sceriffo della contea di Garvin County è probabile che la donna perda il braccio che le fauci del felino hanno quasi staccato dal corpo.

Questa non è la prima volta che il parco finisce in cronaca. Attivisti per la protezione degli animali lo hanno spesso accusato di abusi nei confronti deglianimali. Il mese scorso attivisti dell’organizzazione Ethical Treatment of Animals ha ribadito la sua intenzione di chiudere il parco ed ha chiesto al dipartimento dell’Agricoltura di non rinnovare la licenza dello zoo.