Usa. Due mani trapiantate a uomo di 65 anni

Pubblicato il 15 Ottobre 2011 12:51 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2011 17:57

BOSTON, 15 OTT – Un uomo statunitense di 65 anni, che aveva subito una quadrupla amputazione, ha ricevuto due nuove mani in un raro doppio trapianto. Lo ha comunicato il Boston Brigham and Women's Hospital, dove e' avvenuto l'intervento.

L'operazione, avvenuta la scorsa settimana, e' durata circa 12 ore, e ha tenuto impegnati 40 fra dottori e infermieri. L'uomo, Richard Mangino, aveva perso mani e piedi nel 2002 a causa di una forma grave di sepsi.

Secondo i medici l'intervento e' stato un 'grande successo', e l'uomo ha iniziato a muovere le dita gia' dopo pochi giorni, mentre serviranno dai sei ai nove mesi per un recupero completo che permetta al paziente di afferrare gli oggetti.

Il doppio trapianto di mano e' un'operazione ancora molto rara: il caso di Boston e molto simile a quello avvenuto lo scorso anno all'ospedale San Gerardo di Monza dove una donna di 52 anni, anch'essa priva degli arti per una sepsi, ha ricevuto due nuove mani.