Usa. Iran, vittoria Obama, ha voti necessari in Senato

Pubblicato il 2 Settembre 2015 17:21 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2015 17:22
Barack Obama

Barack Obama

USA, WASHINGTON – Il presidente Obama ha raggiunto la soglia minima di 34 senatori necessaria per blindare l’accordo sul nucleare iraniano, e ha ora i numeri per sostenere un eventuale veto presidenziale ad una legge che cancelli l’intesa.

Fondamentale, come riportano i media statunitensi, e’ stato il ‘si” della senatrice del Maryland, Barbara Mikulski, che mercoledi ha dichiarato che “l’accordo e’ il modo migliore per fermare le ambizioni nucleari dell’Iran”. La Casa Bianca ha cosi’ sconfitto il boicottaggio proposto dall’opposizione repubblicana, ottenendo una grande vittoria in politica estera.

E ora per l’amministrazione Obama l’obiettivo e’ quello di ottenere 41 voti favorevoli da parte dei deputati, in modo da evitare al presidente di dovere porre un veto che metterebbe in cattiva luce gli Usa con i partner internazionali. “Credo che il modo più veloce per arrivare ad una vera e propria corsa agli armamenti in Medio Oriente sia quello di non ratificare questo accordo”, ha detto in un’intervista il segretario di stato Usa, John Kerry. “Senza questa intesa – ha precisato – l’Iran ha già chiarito quale sarebbe stata la sua direzione”.