Usa. La Casa Bianca condanna il barbaro omicidio dei copti egiziani

Pubblicato il 16 febbraio 2015 8:36 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2015 8:36
Decapitazione dell'Isis

Decapitazione dell’Isis

USA, WASHINGTON – Gli Stati Uniti condannano lo spregevole e codardo omicidio di 21 cittadini egiziani in Libia da parte dei terroristi affiliati all’Isis. Lo riferisce una nota della Casa Bianca. ”La barbarie dell’Isis non vede confini”, si legge nel comunicato.

”Offriamo le nostre condoglianze alle famiglie delle vitTime e il nostro sostegno al governo egiziano e alla popOlazione, nel dolore per la perdita dei loro connazionali”, si legge nella nota.

”La barbarie dell’Isis non vede confini – continua il comunicato – Fuori da ogni fede, setta o etnia. Questa insensate uccisione di innocenti e’ soltanto il piu’ recente dei feroci atti perpetrati dai terroristi affiliati all’Isis contro le popolazioni della regione, compreso l’omicidio di decine di soldati egiziani nel Sinai, che puo’ solo portare la comunita’ internazionale ad essere unita contro l’Isis”.