Usa, la riforma Obama non piace al 47% degli americani

Pubblicato il 26 Marzo 2012 17:14 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2012 18:25

NEW YORK, 26 MAR – Mentre la Corte Suprema inizia la tre giorni di dibattito sulla costituzionalita' della riforma sanitaria voluta dal presidente Usa, Barack Obama, gli americani rimangono scettici sulla normativa. Secondo l'ultimo sondaggio condotto da Cbs News e New York Times dal 21 al 25 marzo, il 47% dei cittadini statunitensi disapprova la legge, e di questi il 30% e' ''fortemente'' contrario. Soltanto il 36% degli intervistati dichiara di essere favorevole alla riforma sanitaria dell'amministrazione Obama.

A due anni dalla sua approvazione la normativa continua dunque a dividere l'opinione pubblica, con la Casa Bianca preoccupata per l'esito di una pronuncia della Corte Suprema che potrebbe pesare sulla rielezione di Obama.

Il piu' alto livello di sostegno dei cittadini Usa risale al maggio 2010, quando il 43% degli americani dichiarava di appoggiare la legge.

Oggi, se sei repubblicani su dieci sono contrari, i democratici si dichiarano per la maggior parte a favore, mentre tra gli indipendenti e' testa a testa. E per quanto riguarda le fasce di eta', pollice verso da parte degli anziani, che in gran parte dicono no alla riforma, mentre il sostegno maggiore arriva dagli under 30.