Usa, laboratori perdono batteri della peste: è allarme

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Settembre 2015 10:16 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2015 10:16
Usa, laboratori perdono batteri della peste: è allarme

Usa, laboratori perdono batteri della peste: è allarme (Foto d’archivio LaPresse)

NEW YORK – Si possono perdere i batteri della peste gelosamente custoditi nei laboratori degli Stati Uniti? La risposta sembra proprio essere “sì”. A lanciare l’allarme è lo stesso Pentagono, che ha bloccato il lavoro di 9 centri di ricerca sui patogeni del bioterrorismo, dopo che per errore un laboratorio ha etichettato e spedito campioni del pericoloso batterio della peste.

Paolo Mastrolilli su La Stampa riporta la notizia lanciata dal quotidiano Usa Today sullo smarrimento dei batteri:

“L’allarme è scattato dopo una ispezione condotta il mese scorso dai Centers for Disease Control and Prevention nel laboratorio del Maryland. Poco tempo fa, una simile emergenza era scoppiata in una struttura dello Utah, che aveva invece gestito in maniera sbagliata l’antrace per dieci anni.

Secondo il dipartimento alla Difesa non ci sono pericoli per la salute dei cittadini, ma il 2 settembre scorso per precauzione è stata imposta una moratoria completa alla ricerca in tutti i nove laboratori gestiti dal Pentagono”.