Usa: L’attore Robin Williams fa infuriare gli australiani definendoli zoticoni ignoranti

Pubblicato il 2 Aprile 2010 19:13 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2010 19:16

Il premier australiano Kevin Rudd e Robin Williams

C’e’ un sacco di gente che considera divertente l’attore americano Robin Williams, ma il primo ministro australiano Kevin Rudd non sembra essere tra loro.

In effetti il premier ha ragione da vendere perchè l’attore, ospite del David Letterman Show – seguito molto e non solo negli Stati Uniti – se n’e’ uscito con una battuta che ha divertito il pubblico Usa ma non fatto ridere gli Aussie.

Raccontando un suo recente viaggio in Australia, Robin ha definito gli australiani ”rednecks inglesi”. E allora?, molti si chiederanno. Il fatto è che negli Stati Uniti i rednecks sono in genere poveri e ignoranti agricoltori del sud non di rado razzisti.

Come sia venuto in mente a Williams di descrivere gli australiani con quell’offensivo epiteto non è dato di sapere. In italiano redneck si potrebbe tradurre con sudicio zoticone ignorante.

Il premier Rudd non si è fermato a pensarci e alla prima occasione, durante una trasmissione radiofonica ha tuonato: ”Credo che Robin Williams dovrebbe trascorrere un pò di tempo in Alabama prima di azzardarsi a chiamare redneck chiunque”.

Williams ha sorvolato sulle parole di Rudd, ma non altrettanto ha fatto il governatore dell’Alabama, Bob Riley, che è andato su tutte le furie per l’implicazione del premier che in Alabama, stato del profondo sud degli Stati Uniti, siano tutti rednecks.