Usa, legionellosi al carcere di San Quintino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Agosto 2015 0:09 | Ultimo aggiornamento: 29 Agosto 2015 0:09
Usa, legionellosi al carcere di San Quintino

(Foto d’archivio)

LOS ANGELES – Legionellosi nel carcere americano di San Quintino, in California: dopo la diagnosi del caso su un detenuto, l’acqua in tutto il carcere è stata chiusa. Oltre al malato di legionellosi, si sono registrate anche dozzine di persone con i sintomi di una forma grave di polmonite.

Dal carcere americano hanno fatto sapere che il primo caso è stato diagnosticato giovedì 17 agosto. Il detenuto resta sotto trattamento. Ma a preoccupare sono anche gli altri carcerati che hanno mostrato i sintomi della malattia.

Le condutture dell’accqua nel penitenziario è stata chiusa, e viene fatta arrivare da fuori, in taniche e bottiglie. Anche i bagni non sono più utilizzabili, ma sono state fatte arrivare delle toilette chimiche da fuori.

La legionellosi è una grave forma di polmonite causata da un batterio che si trova nei sistemi idrici. Fortunatamente non può essere trasmessa da persona a persona, ma si trasmette solo inspirando vapore acqueo contaminato, come quello che può essere diffuso anche dai condizionatori.