Usa. “Sei licenziato”. L’attore porno non ci sta e uccide a colpi di machete

Pubblicato il 2 Giugno 2010 19:36 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2010 19:53

Era stato licenziato da una casa di produzione di film hard e così si è vendicato uccidendo un dipendente della compagnia a colpi di machete. Stephen Hill, attore porno di 30 anni, è ricercato a Los Angeles per aver ucciso una persona e per averne ferite altre due negli uffici dell’azienda per cui lavorava.

Hill aveva ricevuto negli uffici della compagnia “Ultima Dvd”, la cattiva notizia che aveva perso il lavoro. Poiché l’attore, che aveva interpretato diversi film porno distribuiti dalla “Ultima”, viveva anche negli uffici della compagnia la notizia del licenziamento si era trasformata in un doppio colpo: aveva perduto sia il lavoro che la casa.

Al momento della aggressione, avvenuta la sera dell’1 giugno, si trovavano negli uffici sette persone. L’attore si è dato alla fuga ed è ancora ricercato.