Cronaca Mondo

Usa: liceo la discriminò perché lesbica, ora deve risarcirla

Costance McMillen ha vinto la sua battaglia. Il suo liceo, colpevole di averla discriminata perché lesbica, ha accettato il pagamento di ben 35 mila dollari, pur di chiudere il caso.

Si chiude così una vicenda che aveva fatto grande scalpore il marzo scorso, quando una scuola del Mississippi aveva deciso di cancellare il famoso ballo di fine corso pur di impedire a Costance di parteciparvi con la sua ragazza.

Dopo una furibonda battaglia legale, l’istituto ha ammesso le sue colpe e risarcito la ragazza con 35mila dollari, circa 27mila euro. L’accordo raggiunto stabilisce, oltre al pagamento delle spese legali, anche l’impegno da parte della scuola a non discriminare più i suoi alunni, tanto in aula come nelle attività extrascolastiche.

To Top