Usa, litiga con la ex compagna e spara in aria: uccide la figlia di 11 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Aprile 2014 19:28 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2014 19:29
Deandre Kelley

Deandre Kelley

WASHINGTON – Stava litigando con la ex compagna, ubriaco, e a un certo punto ha impugnato una pistola e sparato due colpi in aria. Peccato che al piano di sopra ci fosse la figlia insieme ad alcuni amichetti: la piccola Shanti è morta così, a 11 anni.

Deandre Kelley, 33 anni dell’Ohio, è stato condannato a 6 anni. Sono cadute infatti le aggravanti che avrebbero potuto lasciarlo in prigione per 20 anni. La mamma della bambina ha difeso l’uomo: «Si è trattato di un incidente. Sono sicura che anche Shanti avrebbe perdonato suo padre». Il giudice ha bollato le parole della donna come “folli”. Gli altri parenti della bambina hanno protestato in aula ritenendo la sentenza troppo mite.