Usa, mamma inietta il suo sangue al figlio di 5 anni per avvelenarlo: “Volevo più cure dai dottori”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 marzo 2019 17:46 | Ultimo aggiornamento: 15 marzo 2019 17:46
Mamma avvelena figlio iniettando suo sangue: voleva più cure dai medici

Usa, mamma inietta il suo sangue al figlio di 5 anni per avvelenarlo: “Volevo che lo curassero meglio”

ROMA – Ha iniettato il suo sangue al figlio di 5 anni e lo ha avvelenato. Una gesto volontario quello di Elizabeth Malone, 29 anni, che voleva attirare l’attenzione dei medici sul figlio facendolo peggiorare. Secondo la donna, il piccolo ricoverato all’Inova Fairfax Hospital in Virignia veniva trascurato dai dottori. I medici insospettiti dalle continue emorragie hanno controllato il bimbo con una telecamera in ospedale e scoperto le azioni della madre.

Secondo quanto riferito dal Daily Mail, il bambino era stato ricoverato in ospedale nell’aprile 2018 per una emorragia dalla bocca e dalla cannula tracheostomica. Alla settima emorragia in pochi mesi i medici hanno deciso di scavare a fondo su cosa stava accadendo e così hanno utilizzato le telecamere di sicurezza dell’ospedale per monitorare il piccolo.

Il filmati hanno permesso di scoprire che la donna somministrava il suo sangue al figlio e lo stava lentamente avvelenando. Interrogata dai medici, la mamma ha dichiarato di averlo fatto per attirare l’attenzione del personale ospedaliero sulle condizioni del figlio, ritenendo che fosse stato trascurato dai dottori.

Fonte Daily Mail