Usa, Maryland. Governatore commuta pena di morte in ergastolo

Pubblicato il 1 Gennaio 2015 11:30 | Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio 2015 11:30
Una cella della morte

Una cella della morte

USA, ANNAPOLIS – Il governatore dello stato americano del Maryland, dove la pena di morte è stata abolita 20 mesi fa, ha annunciato che commuterà in ergastolo la pena capitale inflitta a 4 detenuti.

“A mio giudizio, lasciare queste condanne a morte non serve il bene pubblico del popolo del Maryland, presente o futuro”, ha detto Martin O’Malley che lascerà l’incarico a breve e potrebbe correre per la Casa Bianca nel 2016.

I quattro detenuti – Heath Burch, Vernon Evans Jr., Anthony Grandison e Jody Lee Miles, gli ultimi 4 condannati a morte nel Maryland – sconteranno il carcere a vita, senza possibilità di chiedere la liberta’ vigilata.

Dopo aver incontrato i familiari delle vittime dei quattro condannati, O’Malley si e’ augurato che la sua decisione possa permettere loro “di voltare pagina”.