Usa, mega-risarcimento da 4,2 mln a un ragazzo vittima di bullismo

Pubblicato il 20 Aprile 2012 19:08 | Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2012 21:26

WASHINGTON, 20 APR – Sawyer Rosenstein ha 18 anni ed e' paralizzato dalla vita in giu' da sei anni: la vita in sedia a rotelle a cui e' condannato e' l'effetto di un tremendo attacco di bullismo avvenuto nei corridoi della scuola frequentata dal giovane sei anni orsono.

Ora a Sawyer e' stata resa giustizia con il piu' alto risarcimento mai concesso a vittime di bullismo tra ragazzi: il distretto scolastico di Ramsey in new Jersey dove il giovane frequentava la scuola media Erin Smith e' stato condannato a pagare a Rosenstein una somma pari a 4,2 milioni di dollari. A rendere pubblica la storia e' stato l'avvocato Jeffrey Youngman, su richiesta della stessa famiglia.

Ottenere la sentenza a favore di Rosenstein non e' stata cosa facile: l'avvocato ha dovuto provare anzitutto che la paralisi e' stata effetto diretto del pugno allo stomaco ricevuto da Sawyer che ha fatto scattare un embolo sanguigno che nel giro di pochi giorni ha indotto la paralisi.

Ma a colpire particolarmente i giurati e' stato il fatto che la giovane vittima aveva chiesto ed implorato aiuto alla scuola per mesi e settimane prima che avvenisse la tragedia, denunciando di essere oggetto di bullismo da parte di un ragazzo che aveva gia' avuto tre denunce per motivi simili. Nessun dirigente scolastico aveva prestato attenzione a Sawyer.