Usa: al municipio di Detroit banditi profumi di ogni genere, dalle colonie ai deodoranti

Pubblicato il 15 Marzo 2010 20:25 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2010 12:09

Gli impiegati del municipio di Detroit puzzano, o meglio profumano troppo, e tra breve saranno severamente redarguiti se diffonderanno intorno a loro aromi di profumi o colonie, a quanto riferisce il  Detroit News.

Funzionari municipali affiggeranno cartelli in tre edifici elencando in dettaglio quali sono le essenze da evitare. Il tutto dovuto ad una iniziativa giudiziaria a livello federale di una impiegata, Susan McBride, che ha detto di non sopportare il profumo indossato da una collega talmente penetrante da renderle difficile respirare e lavorare.

Alla McBride andranno 100 mila dollari come compenso per le”sofferenze” subite, e il suo avvocato ha dichiarato che quanto ottenuto dalla sua cliente dovrebbe servire d’esempio a tutti gli uffici con impiegati che sono allergici ai profumi.

I cartelli, che saranno affissi tra pochi giorni, avvertano gli impiegati di ”non usare prodotti aromatici, inclusi colonie, lozioni dopobarba, profumi, deodoranti, lozioni, oltrechè candele aromatiche e deodoranti solidi o a spruzzo per l’ambiente”.