Usa. Donne in topless bandite dalle spiagge del New Jersey

Pubblicato il 16 Settembre 2011 11:23 | Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2011 11:23

Phoenix Feeley

SPRING LAKE, STATI UNITI – Quando Phoenix Feeley (vero nome Jill Coccaro), un artista newyorchese di 31 anni, si è recata su una delle famose spiagge della costa atlantica del New Jersey, lunga 200 km., si è equipaggiata di tutto il necessario per trascorrere una giornata al sole, ma ha lasciato a casa il reggiseno del bikini e una camicia.

Distesa sulla sabbia, il suo seno nudo ha colto l’attenzione di un poliziotto di passaggio che l’ha invitata a coprirsi. Di fronte al suo rifiuto, l’agente l’ha arrestata.

La Feeley, che è anche una attivista per la difesa dei diritti delle donne e non è una che si arrende facilmente, è ricorsa alla magistratura, che però le ha dato torto. Una corte di appello ha sentenziato che le donne devono portare il reggiseno o subire le conseguenze, in questo caso una multa di 750 dollari.

”Sono profondamente delusa”, ha dichiarato la Feeley, ”ed è ridicolo quanto clamore abbiano suscitato un paio di tette nude. Gli uomini posso esporre il loro petto, ma le donne no. E’ una cosa priva di senso”.

Secondo la corte, le donne non hanno alcun diritto costituzionale di andare in giro a seno nudo, nell’interesse della morale pubblica, che il governo deve tutelare. Ma la Feeley ritiene che consentire alle donne di esporre il petto come fanno gli uomini sia una questione di uguaglianza tra i sessi, e per far valere il suo punto di vista ha deciso di ricorrere alla Corte Suprema.

Non è la prima volta che la Feeley ha a che fare con la magistratura per la sua ostinazione a mostrare il seno in pubblico. Ma in una circostanza l’ha avuta vinta lei, quando ha deciso di esporsi in un affollato quartiere di New York. Subito arrestata, ha poi fatto causa al Municipio avvalendosi di una sentenza dell’Alta Corte dello stato secondo cui le donne possono girare in topless. La causa l’ha vinta lei e il municipio è stato condannato a risarcirla per danni con 29 mila dollari.

Nel severo New Jersey c’è solo un luogo dove le donne possono prendere il sole a seno nudo. Si tratta della Gunnison Beach, parte del Gateway National Park a Sandy Hook, dove la nudità è consentita dal 1974. Ma la spiaggia è sotto il costante controllo degli agenti in servizio nel parco.