Cronaca Mondo

Usa, duello tra cowboy e cowgirl…nudi: lui le fa causa

Si contendono Times Square  a New York come territorio di lavoro e di fortuna. Da mesi il leit motiv è:. “Tu mi rubi clienti”, “No io sono arrivato prima”. Così il naked cowboy ha deciso di fare causa alla sua “collega” cowgirl, sempre rigorsamente nuda.

Lui è Robert John Burck, quarantenne di German Town, in Ohio. La sua divisa di lavoro è slip, stivali, cappello e chitarra. Lei è Sandra Brodsky, in arte Sandy Kane, cinquantenne del New Jersey, che allo slip aggiunge anche un micro reggiseno a stelle e strisce. Per il suo rivale gli fa concorrenza sleale: ”Nessun altro dovrebbe trarre profitto dal marchio del Naked Cowboy”, ha sostenuto Joe Jackson, il legale di Burck. Niente affatto, secondo la Kane, la quale sostiene invece che il concetto del cowboy nudo non ha nulla di originale e che lei si è soltanto limitata a ”migliorarlo”.

Già a giugno non voleva sentire ragioni per sopravvivere nel far west di Times Square: “Times Square è grande abbastanza per una decina di Naked Cowboy e Cowgirl. Ma io sono il primo, l’originale, gli altri devono rispettare le regole o questa piazza diventerà un far west”, aveva detto Burck. “Il blitz della Brodsky rappresenta una violazione del trademark – spiega invece Todd Rubenstein, avvocato del Cowboy -. Abbiamo tentato di risolvere la cosa amichevolmente attraverso un accordo di franchising, come accaduto in passato, ma lei non ne ha voluto sapere”.

Ora l’ultima parola spetta alla corte.

To Top