Usa, aggredisce la madre. Arrestato durante il suo matrimonio

Pubblicato il 25 ottobre 2011 19:49 | Ultimo aggiornamento: 25 ottobre 2011 19:49
Foto segnaletica di Justin Lew Harris

Foto segnaletica di Justin Lew Harris

DOUGLAS COUNTY (USA) – Un uomo del Nevada è stato arrestato nel giorno del suo matrimonio dopo aver avuto una discussione con la madre che, secondo la donna, sarebbe degenerata in un’aggressione. L’accusa è di lite domestica e coercizione.

Justin Lew Harris, 35 anni,  è stato arrestato all’altare dopo aver avuto una discussione animata con la madre che si è opposta al matrimonio. La donna, 55 anni non identificata, ha detto alle autorità di essere stata invitata in chiesa dal figlio e poi di essere stata aggredita.”Appena ho messo piede in chiesa, Justin mi ha afferrata per il collo e mi ha trascinata fuori dalla chiesa” ha detto.

Lo sposo però riporta una diversa versione dei fatti: la madre è arrivata in chiesa urlando e sbraitando perché contraria alle nozze. “La sola cosa che ho fatto è stata accompagnarla all’auto. Non farei mai del male a mia madre” ha raccontato alla polizia. La testimonianza del pastore restituisce il profilo di una donna molto turbata e particolarmente insistente affinché suo figlio non sposasse la fidanzata all’altare.

Stando a quanto riporta il rapporto della polizia i paramedici, sopraggiunti sul posto, non hanno potuto prestare soccorso perché la madre ha rifiutato le cure mediche.

La coppia, comunque, non ha potuto scambiarsi i voti. Resta un ricordo fotografico decisamente originale quello che Justin Harris conserverà del giorno più bello. Una foto segnaletica, invece che il tradizionale ritratto di due innamorati felici e sorridenti.