Usa/ Obama suscita polemiche razziali dopo aver definito ”stupida” la polizia per l’erroneo arresto del professore nero Henry Gates

Pubblicato il 24 Luglio 2009 10:48 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2009 10:57

obamaIl presidente Barack Obama ha suscitato proteste e dibattiti di carattere razziale, riaprendo vecchie ferite, dopo aver dichiarato che la polizia di Cambridge, Massachusetts, ha agito ‘‘stupidamente” quando per errore ha arresto il docente di Harvard nero Henry Louis Gates.

”Con i suoi commenti il presidente ha offeso tutti i poliziotti del Paese”, ha dichiarato David Holway, presidente dell’International Brotherhood of Police Officers, che riunisce 15 mila agenti. Le difese di Obama sono state prese invece da Thomas Whalen, docente di scienze politiche all’università di Boston. ”Sfortunamente le divisioni razziali esistono ancora”, ha detto, ”ma credo che il presidente abbia voluto dare la sensazione ai bianchi di cosa vuol dire  essere neri o ispanici in questo Paese”.

Quello che ha suscitato più critiche è il fatto che Obama ha definito ”stupido” il comportamento della polizia pur ammettendo di non sapere bene come si sono svolti i fatti. ”Avrebbe dovuto evitare di fare commenti non conoscendo la dinamica dell’incidente”, ha dichiarato Patricia Lynch, della Harvard Kennedy School of Government.

Sondaggi pubblicati su Internet mostrano che molti residenti bianchi del Massachusetts, uno stato tradizionalmente di tendenze progressiste, sono schierati dalla parte del sergente James Crowley, un bianco, che ha effettuato l’arresto, ammanettandolo, del professor Gates. ”Sulla base di quanto ho appreso”, ha dichiarato in una conferenza stampa il capo della polizia Robert Haas, ”Crowley si è comportato in maniera professionalmente corretta”.

L’arresto di Gates, 58 anni, amico di Obama, direttore ad Harvard del W.E.B. Du Bois Institute for African & American Reserach e considerato tra i principali esponenti culturali del Paese, è avvenuto dopo che una donna del vicinato ha chiamato la polizia vedendo il docente che stava armeggiando con la serratura per entrare dalla porta di casa.

Quando gli agenti sono arrivati, secondo la loro versione Gates ha dato in escandescenze e li ha insultati. Gates ha spiegato che la serratura non funzionava perchè era stata scassinata dai ladri mentre si trovava all’estero, ma le manette sono scattate ugualmente. Chiariti i fatti alla stazione di polizia, Gates è stato rilasciato, ma ora minaccia di far causa alla polizia.