Usa: paga la cocaina con i soldi del Monopoli e il pusher lo picchia

Pubblicato il 11 Marzo 2010 16:31 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2010 16:40

Un uomo di 33 anni è stato picchiato da alcuni spacciatori perché, convinto di farla franca, avrebbe tentato di pagare della droga con banconote del Monopoli.

È successo a Wichita, nel Kansas: la notizia è stata data da un canale televisivo di Saint Louis. L’insolito personaggio, la cui identità non sarebbe stata resa nota è stato identificato mentre, ancora sanguinante, tentava di tornarsene a casa. Alla domanda sul come si fosse procurato quelle ferite l’uomo ha confessato ai poliziotti di aver tentato di pagare diversi centinaia di dollari di cocaina con i biglietti del famoso gioco, suscitando così l’ira dei suoi fornitori.

Gli spacciatori non hanno gradito “lo scherzo”: «Il suo fornitore – ha spiegato Gordon Bassham, portavoce della polizia – è rimasto “scioccato” da quel tentativo di truffa così, dopo aver invitato ad entrare nella propria casa il cliente lo ha colpito più volte in testa con il calcio di una pistola. Gli altri della banda si sono poi scagliati contro di lui dandogli una ulteriore porzione di calci e pugni».

Le ferite riportate dal consumatore di droga non sono state gravi: per questa ragione la polizia non è riuscita a convincerlo a collaborare con loro per la cattura della banda degli spacciatori che risulta essere particolarmente attiva in città.