Usa, Peter Drier si opera e riceve parcella da 117mila $ da medico sconosciuto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 settembre 2014 8:00 | Ultimo aggiornamento: 21 settembre 2014 18:08
Usa, Peter Drier si opera e riceve parcella da 117mila $ da medico sconosciuto

Peter Drier (Foto da Facebook)

NEW YORK – Una parcella da 117mila euro di un medico che non aveva conosceva: se l’è vista recapitare Peter Drier, americano di 37 anni. Lo scorso dicembre, racconta il New York Times, Drier si era fatto operare per un’ernia del disco. Da diverse settimane soffriva di dolori fortissimi nella parte superiore della schiena e aveva due dita della mano sinistra addormentate che non volevano saperne di reagire.

Così si è dovuto sottoporre ad un delicato intervento durato tre ore. Prima di entrare in sala operatoria aveva dovuto firmare un modulo di consenso. E quando si è visto recapitare la parcella da 56mila dollari dall’ospedale Lenox Hill di Manhattan, quella da 4.300 dollari per l’anestesista e quella da 133mila dollari per l’ortopedico non si è stupito. E’ rimasto, invece, basito quando gli è arrivata un’altra parcella, questa volta da 117mila dollari, da parte di un “assistente chirurgo” a lui sconosciuto, il dottor Harrison T. Mu.

Quella di operare con a fianco un chirurgo di supporto è una pratica sempre più diffusa negli Stati Uniti. In teoria garantisce una maggiore sicurezza, soprattutto nelle operazioni più delicate. Solo che comporta un aumento notevole dei già alti costi sanitari per i pazienti.

Quando Drier si è lamentato con la propria assicurazione, la Blue Cross Blue Shield, dicendo che non avrebbe dovuto pagare il chirurgo assistente, questa è stata d’accordo nel sostenere che non era una sua colpa, ma alla fine ha staccato l’assegno per il dottor Mu.