Usa, ragazza di 20 anni dichiarata morta per infarto. Ma alle pompe funebri scoprono che è ancora viva

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Agosto 2020 14:24 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2020 14:46
Usa, ragazza di 20 anni dichiarata morta per infarto. Ma alle pompe funebri scoprono che è ancora viva

Usa, ragazza di 20 anni dichiarata morta per infarto. Ma alle pompe funebri scoprono che è ancora viva (Ansa)

Negli Usa una ragazza di 20 anni è stata dichiarata morta, ma alle pompe funebri hanno scoperto che era ancora viva

Negli Usa una ragazza americana di 20 anni è stata dichiarata morta quando era ancora viva. Ma se ne sono accorti solo i dipendenti delle pompe funebri. 

La macabra vicenda è accaduta a Southfield, sobborgo di Detroit, nello Stato del Michigan, Stati Uniti. Qui una giovane di 20 anni è stata data per morta dopo un attacco cardiaco domenica 23 agosto. 

Ma quanto il suo corpo è stato portato alle pompe funebri, qui lo staff si è accorto che la giovane ancora respirava. 

La versione delle autorità

Le autorità di Southfield che l’avevano dichiarata morta hanno provato a correggere il tiro con un comunicato ufficiale, parlando di un “errore nella dichiarazione di morte”. 

Secondo i vigili del fuoco di Southfield, interpellati da Usa Today, i paramedici che hanno risposto alla chiamata al 911 hanno constatato che la ragazza non respirava più. Hanno tentato un massaggio cardiaco per mezz’ora, scrive Usa Today, ma alla fine l’hanno dichiarata morta. 

Così il corpo è stato poi spostato alla agenzia funebre per i funerali. E qui è avvenuta la scoperta. Alla fine la giovane donna è stata portata in ospedale, dove si trova al momento ricoverata in gravi condizioni. (Fonte: Usa Today)