Obama sceglie Sonia Sotomayor, una donna ispanica sarà giudice della Corte Suprema

Pubblicato il 26 maggio 2009 15:04 | Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2009 17:03

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha deciso di nominare alla Corte Suprema il giudice Sonia Sotomayor, che diventerebbe così il primo membro dell’alta corte di origine ispanica, a quanto riferisce il New York Times. Negli Usa si chiamano generalmente ispanici i cittadini di origine latino-americana. La Sotomayor e’ di origine portoricana.

Prima che divenga effettiva, la nomina deve essere approvata dal Senato.

La Sotomayor, 54 anni, prenderebbe il posto del giudice David Souter, che ha lasciato il suo incarico.

Obama farà il suo annuncio alle 16,15, ora italiana.

Nata nel Bronx, uno dei quartieri più popolari e disastrati di New Yor, la Sotomayor si è laureata summa cum laude all’ Università di Princeton, tra le più prestigiose negli Stati Uniti, ed è stata tra i direHtori editoriali dello Yale Law Journal.

Ha trascorso cinque anni come pubblico ministero nell’ufficio del procuratore distrettuale di New York, per poi intraprendere la pratica privata come avvocato.

Ma ben presto sentì di nuovo il desiderio di tornare al servizio pubblico, spinta – come ha raccontato lei stessa – dal ricordo delle trasmissioni di Perry Mason che guardava in Tv da bambina.

Nel 1992 il senatore democratico di New York Daniel Patrick Moynihan la segnalò all’allora presidente George Bush, ricordandogli la promessa fatta di nominare un giudice ispanico nel distretto di New York.

Bush la nominò alla Circuit Court dove si è spesso occupata di casi controversi come l’aborto e l’affidamento dei figli.

Se approvata dal Senato, la Sotomayor sarà la seconda donna nella Corte Suprema e la terza in tutta la storia dell’alta corte. La Sotomayor viene considerata di orientamento politico centrista.