Usa, sparatoria davanti a sede Nsa. Morto l’assalitore FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Marzo 2015 16:50 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2015 16:50

ROMA – Un’auto che cerca si sfondare il cancello d’ingresso. Poi una pioggia di proiettili, l’assalitore ucciso e due agenti feriti. Panico, lunedì 30 marzo, all”esterno del quartier generale della Nsa (National Security Agency) a Fort Meade, installazione militare nei pressi di Odenton, nel Maryland.

Secondo le prime informazioni, infatti, un uomo a bordo di un grosso suv avrebbe cercato di sfondare il cancello di ingresso dell’agenzia. Immediata la reazione degli agenti che hanno aperto il fuoco uccidendo l’assalitore.  Le prime  immagini diffuse sul web mostrano alcuni veicoli danneggiati, compreso il suv dell’assalitore,  all’esterno della base e quello che sembra un corpo con sopra un lenzuolo bianco.  Il Corriere della Sera ricorda che

 Qualche settimana fa si era verificato un altro episodio strano. Un uomo, in seguito arrestato, aveva esploso diversi colpi contro la sede dell’intelligence elettronica ed aveva preso di mira un veicolo nella vicina autostrada. Due attacchi che però non hanno avuto conseguenze serie. E la successiva indagine non ha fatto emergere aspetti particolari.