Usa, sparatoria durante festa di compleanno: ucciso bimbo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Settembre 2015 11:23 | Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2015 11:23
Usa, sparatoria durante festa di compleanno: ucciso bimbo

Usa, sparatoria durante festa di compleanno: ucciso bimbo

CHARLOTTE – Sembrava un compleanno come tanti in un giardino di una casa, ma in una sparatoria è rimasto ucciso Kevin Antonio Calderon Rodas, 7 anni appena, mentre giocava con gli altri bambini. La sparatoria è avvenuta a Charlotte, nel Nord Carolina, durante il weekend del Labour Day. Nella sparatoria altre 3 persone sono rimaste ferite, 2 adulti e un altro bambino. Il bilancio delle sparatorie a Charlotte nel weekend è stato di 5 morti e 5 feriti. Per far fronte alla situazione la polizia di Charlotte ha richiamato i suoi agenti in vacanza.

Il piccolo stava festeggiando un compleanno nella sua casa di Charlotte, quando è stato colpito ad un proiettile di una sparatoria in strada sabato 5 settembre. Jeff Estes, il capo della polizia di Charlotte-Mecklenburg, ha richiarato:

“E’ una situazione triste e difficile quella di una città e di un Paese dove un bimbo di 7 anni non può festeggiare un compleanno senza venire ucciso”.

La polizia lavora sul caso, ma non sono stati ancora identificati i sospetti o il movente della sparatoria, che non è stata l’unica nel weekend. In un’altra sparatoria 4 persone sono state uccise e 2 ferite e gli agenti di polizia che erano in ferie per il Labour Day sono rientrati a lavoro, con il capo della polizia che ha dichiarato:

“Pensiamo che sia una tragedia enorme vedere questo tipo di violenza a Charlotte-Mecklenburg. Non ci fermeremo e non ci arrenderemo prima di aver fatto tutto quello che possiamo per mettere fine a questi crimini”.