Usa. Texas, attivista nera Sandra Bland suicida in cella dopo alterco con agente

Pubblicato il 22 luglio 2015 8:28 | Ultimo aggiornamento: 22 luglio 2015 8:28
Sandra Bland

Sandra Bland

USA, HOUSTON – E’ stato diffuso il video che mostra l’alterco tra un poliziotto e la ventottenne Sandra Bland al momento dell’arresto in Texas della donna, afroamericana originaria dell’Illinois, trovata morta in cella tre giorni dopo dove si sarebbe tolta la vita utilizzando un sacchetto di plastica.

Alla versione del suicidio la famiglia di Sandra Bland pero’ non crede e ha chiesto un’autopsia indipendente e un’indagine approfondita, che terra’ adesso conto anche del video appena diffuso dalle autorita’ del Texas.

Nelle immagini si vede l’agente che, dopo aver fermato la donna al volante per non aver segnalato con la freccia un cambio di corsia, le ha chiesto di scendere dall’auto mentre lei si e’ rifiutata.

Ne e’ nata una discussione che e’ andata montando di tono, con la donna che si rifiutava di seguire le indicazioni del poliziotto il quale e’ arrivato a minacciare di usare la sua pistola taser.

Bland era un’attivista per i diritti civili, e si trovava nella zona di Houston per iniziare un lavoro alla ‘Prairie View A&M University’.