Usa, Tulsa e l’iniziativa per ripopolare la città deserta: “10mila dollari a chi si trasferisce”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 novembre 2018 7:15 | Ultimo aggiornamento: 24 novembre 2018 8:03

Usa, Tulsa e l’iniziativa per ripopolare la città deserta: “10mila dollari a chi si trasferisce”

OKLAHOMA CITY – Come attirare nuovi residenti in una città che si sta spopolando? Il sindaco di Tulsa nel remoto Oklahoma ha deciso di farlo offrendo dei premi in denaro da 10mila dollari. Un modo per attirare lavoratori in remoto e imprenditori che decideranno di ripopolare la città e trasferirsi definitivamente.

L’iniziativa è stata lanciata nel 2018 e chi aderirà al programma e resterà a vivere nella città oltre all’assegno di riconoscimento otterrà anche agevolazioni fiscali, ad esempio sull’affitto. Si tratta però di una iniziativa che negli Stati Uniti è solo l’ultima del suo genere. In molte tra le più piccole città americane che vogliono a hanno offerto sgravi e ricompense per attirare giovani e imprenditori.

In Michigan, St. Clair offre agli studenti da poco laureati in scienze, tecnologia e matematica 15.000 dollari per ripagare parte dei prestiti accumulati per motivi di studio. Hamilton, in Ohio, offre ai neolaureati 5.000 dollari per trasferirsi. New Haven, in Connecticut, mette sul piatto 10.000 dollari di finanziamenti senza interesse per l’acquisto della prima casa. 

Iniziative simili sono partite anche in Italia per ripopolare i borghi ormai fantasma. Invece di premi e agevolazioni fiscali, i piccolissimi comuni italiani hanno messo le case del centro storico in vendita ad appena 1 euro in cambio della loro ristrutturazione, come per Gangi o Montieri. Un modo per ripopolare borghi e piccole città che altrimenti sarebbero disabitate e scomparirebbero nel tempo.