Usa. Utah, trovate morte tre persone tra cui una neonata

Pubblicato il 22 Settembre 2015 9:05 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2015 9:05
Alexander Hung Tran

Alexander Hung TranUSA, SALT LAKE CITY – Orrore in Utah, dove tre persone, tra cui una neonata di due mesi, sono state trovate morte in una casa a nord-ovest di Salt Lake City. Un uomo di nome Alexander Hung Tran, 32 anni, e’ stato arrestato dopo che gli agenti lo hanno trovato nella casa con una pistola, e secondo quanto si afferma nelle carte del tribunale, riportate dai media Usa, avrebbe già confessato di essere autore del crimine.

La polizia di Salt Lake City ha rivelato che le tre vittime sono state identificate come Dakota Smith, 28 anni, Heike Poike, 50 anni, e la sua nipotina di appena due mesi, Lyrik Poike. Gli agenti si sono recati nella casa insospettiti dal fatto che il giorno prima la nonna non si è presentata a prendere a scuola un’altra nipote, di otto anni.

Gli investigatori non sanno che rapporto c’era tra Tran e le vittime, e neppure il movente del triplice omicidio, ma hanno rivelato che il sospetto killer viveva nel seminterrato della casa mentre le vittime abitavano al piano superiore. Non e’ chiaro nemmeno se veniva pagato un affitto per l’abitazione.