Usa: vietati i giornali porno nelle carceri del Connecticut

Pubblicato il 11 Luglio 2011 20:46 | Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2011 20:59

NEW YORK – I detenuti delle prigioni del Connecticut dal 30 giugno del prossimo anno non potranno più avere nelle loro celle pubblicazioni a contenuto pornografico. Lo ha stabilito il Department of Correction, precisando che la nuova misura, che entrera’ in vigore tra un anno, è stata adottata per ragioni di sicurezza.

”Materiale di questo tipo va a detrimento della sicurezza delle nostre istituzioni e dei nostri sforzi di riabilitare la popolazione carceraria” ha scritto in una circolare interna il commissario del Department, Leo. C. Arnone. A suo parere, la circolazione in carcere di materiale pornografico ”crea un ambiente di lavoro ostile ed espone a rischi il personale”.

Dopo una accurata analisi della materia, ”siamo giunti alla conclusione che un divieto generalizzato è l’approccio più appropriato”.

Dal 30 giugno del 2012, pertanto, i detenuti che saranno trovati in possesso di materiale pornografico, oltre a vederselo sequestrato dovranno affrontare conseguenti procedimenti disciplinari.