Venezuela, giornalisti Rai Giammaria e Mistretta derubati a Caracas

Pubblicato il 12 Marzo 2013 9:12 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2013 9:13
Venezuela, giornalisti Rai Giammaria e Mistretta derubati a Caracas

Venezuela, giornalisti Rai Giammaria e Mistretta derubati a Caracas (Duilio Giammaria – Foto LaPresse)

CARACAS – Hanno derubato i giornalisti Rai della cinepresa mentre realizzavano un servizio a Caracas, Venezuela. I giornalisti Duilio Giammaria, di Rai Uno, e Liana Mistretta, di Rai News, sono stati assaliti mentre si trovavano in una delle zone a rischio della città. I due giornalisti erano stati inviati in Venezuela per seguire il funerale di Hugo Chavez. A raccontare la disavventura dei due giornalisti è La voce d’Italia, il quotidiano di Caracas:

“Tanti i giornalisti che sono arrivati a Caracas per seguire il funerale del Presidente Chávez e analizzare le conseguenze che la perdita avrá per il paese e per il resto dell’America Latina. Dall’Italia sono arrivati i giornalisti Duilio Giammaria di Rai Uno e Liana Mistretta di Rai News.

In questi giorni hanno realizzato vari reportage anche in zone che noi consideriamo “rosse” per incontrare persone di ogni tipo e capire, da dentro, la nostra realtà. Purtroppo però neanche a loro è stato risparmiato un brutto incontro con la malavita che rende tanto difficile la nostra vita quotidiana.

A pochi metri dagli uffici della Voce d’Italia il giornalista di Rai Uno Giammaria stava facendo alcune riprese esterne quando due malviventi in moto gli hanno puntato la pistola e gli hanno tolto la cinepresa. Per fortuna Giammaria, che è stato inviato anche in Afghanistan, non si è lasciato prendere dal panico e il brutto incontro non ha avuto peggiori conseguenze. Al collega va la solidarietà della nostra redazione”.