Venezuela, cinque giorni di silenzio per Hugo Chavez. Che succede?

Pubblicato il 17 Maggio 2012 22:15 | Ultimo aggiornamento: 17 Maggio 2012 22:27

CARACAS, 17 MAG – Cinque giorni di silenzio del presidente venezuelano Hugo Chavez, eccezion fatta per qualche messaggio Twitter, destano interrogativi e preoccupazione.

Al suo ritorno da Cuba, venerdi' scorso, nell'annunciare il buon esito e la fine del ciclo di radioterapia, il capo di stato aveva anche spiegato che avrebbe seguito ''con rigore le indicazioni dei medici'', ma la prolungata assenza dalla tv – anche con i collegamenti telefonici a cui aveva abituato tutti negli ultimi mesi – si e' trasformata in una notizia rilanciata da numerosi media in America latina.

Intanto il giornalista venezuelano Nelson Bocaranda, che dall'inizio della malattia del leader bolivariano ha diffuso attraverso il suo blog Runrun.es decine di indiscrezioni circa l'irreversibilita' del cancro che ha colpito Chavez, torna all'attacco. Secondo Bocaranda, il presidente ha pagato a caro prezzo – con l'assunzione di numerosi antidolorifici – la sua briosa discesa dalle scalette dell'aereo sulla pista d'atterraggio di Caracas, venerdi' notte. La sequenza era stata ripresa dagli operatori della tv venezuelana e diffusa nei notiziari per rassicurare i sostenitori del capo di stato, che corre per un nuovo mandato alle elezioni presidenziali di ottobre. Ma ora il silenzio, come gia' avvenuto in passato, torna ad avvolgersi di un alone di mistero. E in molti si chiedono dove sia veramente Chavez.