Veracruz (Messico): arrestato killer Zetas

Pubblicato il 13 Maggio 2012 17:33 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2012 19:41

CITTA' DEL MESSICO, 13 MAG – Sul cellulare di un minorenne, membro dell'organizzazione criminale dei Los Zetas, arrestato nell'aprile scorso, erano stati trovati due video ed una quarantina di foto con le terribili torture inflitte a quattro militari della marina messicana, poi uccisi. Per quel supplizio e' stato arrestato Marcos Jesus Hernandez Rodriguez, presunto capo dei killer degli Zetas a Veracruz e ritenuto ''autore intellettuale e materiale del sequestro, della tortura e della morte'' dei quattro marinai, e di altri sette omicidi. L

e autorita' hanno reso noto che Hernandez Rodriguez, alias El Chilango, e' stato arrestato il 7 maggio a Xalapa, la stessa localita' dove erano stati sequestrati i quattro militari, nell'aprile scorso. A dare impulso alle indagini e' stato il precedente arresto di Romeo Dominguez Velez, detto El Chaparro, il minore che aveva immortalato le atrocita' col telefonino.

I quattro marinai uccisi, non avevano un ruolo operativo. Erano autisti e al momento del sequestro stavano frequentando un corso di meccanica per le riparazioni di motociclette. Nelle immagini trovate al Chaparro, si vedono le facce sorprese dei quattro soldati, e poi di nuovo gli stessi volti sfigurati per le torture. E ancora, una persona con una motosega in mano che ha appena finito di tagliare le gambe delle vittime. I corpi smembrati dei quattro militari erano stati trovati in una scarpata lungo la strada Actopan-Veracruz a fine aprile.