Verginità all’asta: giapponese “vince” brasiliana per 600mila €

Pubblicato il 25 Ottobre 2012 9:32 | Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2012 9:34
Verginità all’asta: giapponese “vince” brasiliana per 600mila €

SIDNEY – Catarina Migliorini ha venduto la sua verginità per 600mila euro. Un giapponese si è aggiudicato l’asta per essere il primo partner sessuale della studentessa brasiliana di 20 anni.

La vendita è stata mediata dal sito australiano “Virginswanted.com.au” ed i partecipanti all’asta sono stati in tutto 15 uomini dall’India, dal Brasile, dagli Usa e dal Giappone. Il vincitore un giapponese, chiamato Natsu, che incontrerà la ragazza in Australia in un luogo segreto.

Catarina ha deciso di vendere la sua verginità per pagarsi gli studi di medicina in Argentina: “La vedo come un’impresa – ha raccontato alla stampa britannica -. Mi permette di viaggiare, di girare un film e di avere subito del denaro. Se fai questo una sola volta nella vita, non sei una prostituta – ha commentato la ragazza  . Non è che facendo una sola foto diventi un fotografo”.

Il sito aveva messo all’asta anche la verginità di Aleksandr, ragazzo russo di 21 anni. Anche la sua prima volta è stata comprata, da una donna brasiliana. L’unica “delusione” per il ragazzo è stata nel prezzo: lui riceverà solo 2.300 euro per donare il suo corpo illibato alla donna.